fbpx

Brand design: il caso Kosmima

Kosmima è un nuovo brand che Gambalunga ha progettato ed elaborato per un’azienda italiana impegnata da anni nella ricerca di prodotti innovativi naturali in campo tricologico. Una realtà che ha portato sul mercato l’utilizzo di piante officinali e dei loro attivi vegetali per contrastare i più comuni problemi legati ai capelli ed al cuoio capelluto.

Nella fase embrionale, dei prodotti esisteva soltanto formulazione e composizione. La nuova linea aveva dunque bisogno di un nome, un logo, un’identità visiva riconoscibile, packaging, espositori, una brochure di presentazione.

Il naming: come siamo arrivati a Kosmima

Dopo aver attentamente analizzato le caratteristiche funzionali (in particolare gli ingredienti), i benefici che i prodotti di questa linea intendono apportare al cliente e le aspettative del prospect, il team di Gambalunga si è immerso in un lungo brainstorming per il naming.

A spuntarla, alla fine, è stato un termine antico ed esotico, Kosmima, che nella storia della lingua greca ha sempre indicato qualcosa capace di abbellire e ornare l’essere umano. Una gemma preziosa in grado di donare all’uomo l’ordine splendente del cosmo (il kosmos che si ritrova nella radice della parola), inteso come organismo vivente, pulsante, naturale. Bellezza, natura e armonia (concetti pienamente rappresentativi degli attributi materiali e immateriali della product line, nonché del job to be done) in un’unica parola che, rimandando all’idea del gioiello, può essere associata al principale ingrediente contenuto nei prodotti: la gemma di vite.

Il logo

Per costruire il relativo logotipo, la nostra graphic designer, specializzata in brand image, è partita proprio di qui, dalla vite, su cui ha costruito la proposta che poi sarebbe stata accettata, basata sulla foglia di questa pianta.

La proposta selezionata è semplice e lineare; focalizza tutta la sua forza sulla lettera O ottenuta dalla ripetizione speculare di una foglia di vite stilizzata a 5 punte. Il risultato ottenuto è una forma armonica ed elegante, a tratti orientaleggiante (un esotismo che rimanda alla raffinatezza e ricercatezza del prodotto), che richiama quella di una pietra preziosa.

kosmima

I packaging e l’espositore

Per arrivare all’ideazione di packaging inediti e distinguibili da quelli dei competitor, art director e graphic designer hanno fatto una ricognizione, un’indagine di mercato sia in store che online. Al siero per sopracciglia si è scelto di associare il colore pieno, mentre per la linea capelli ci si è serviti di un pattern, che riprende la parte del logo più particolare (la O), per creare un motivo geometrico che richiamasse il concetto di armonia e perfezione. Per quanto riguarda gli aspetti cromatici è stato utilizzato un tono sul verde perché richiama immediatamente i colori della vite e della natura in generale. Lo stile è minimal per esprimere l’essenzialità del prodotto, la sua capacità di andare dritto al risultato.

Lo stick per sopracciglia è stato scelto per la sua affinità con la forma del mascara, ma rispetto a questo risulta più piccolo per segnare la differenza tra i due prodotti e al contempo rimandare al fatto che si tratta di un’essenza, che bastano cioè poche gocce per ottenere risultati. La carta del pack per le sopracciglia è una carta leggermente martellata, ruvida, non patinata, rigida, ma meno resistente, più naturale.

kosmima

La brochure

La brochure realizzata per Kosmima è concentrata, per una scelta che rimanda nuovamente al concetto di essenzialità, sui prodotti, sulla presentazione e sul modo d’uso, con un focus su effetti e vantaggi che i prodotti apportano al cliente. Per questo in copertina campeggia la foto di una donna dal volto rilassato, pelle luminosa e folte sopracciglia curatissime, un’immagine che restituisce plasticamente l’output estetico contenuto nella promessa del brand e materializza aspirazioni e aspettative delle buyer personas.

kosmima